Statuto del Club

LO STATUTO

Costituzione:

E’ costituita l’associazione Legendary Classic Cars Bracciano in seguito indicata “LCCB”, con sede in Bracciano in Via Claudia 113 i cui componenti assumono le funzioni del consiglio direttivo. I componenti sono: Nicola Maria Pasquini, Gino Mancini, Carmine Fallarino, Lanfranco Fulvi, Luca Morlacca.

Art 1:

L’associazione LCCB è una libera associazione morale senza fini di lucro che si costituisce per riunire collezionisti ed appassionati di veicoli storici.

Art 2:

L’associazione ha finalità esclusivamente culturali, di ricerca e di promuovere l’interesse verso i veicoli storici. L’associazione ha inoltre come fine la valorizzazione dei suddetti veicoli mediante raduni, mostre, manifestazioni, gite, intrattenimenti culturali, convegni e pubblicazioni.

Art 3:

La durata dell’associazione è a tempo indeterminato, il numero dei soci è illimitato. Il suo patrimonio è costituito da:

  • a) Quote associative
  • b) Contributi
  • c) Lasciti o donazioni; altre entrate che concorrono ad incrementare l’attività sociale dell’associazione.

 

Art 4:

I soci vengono distinti in Fondatori (come da atto costitutivo) Ordinari e Onorari designati dal consiglio direttivo; Le quote fissate ogni anno dal Consiglio Direttivo debbono essere versate entro il 28/02 di ogni anno.

Art 5:

Decadono dalla qualità di soci ordinari i soci che non abbiano versato il contributo annuale entro la data del 28/02 di ogni anno.

Art 6:

Gli organi dell’Associazione sono:

  • 1) L’assemblea dei soci
  • 2) Il Presidente ed suo Vice
  • 3) Il consiglio direttivo
  • 4) Il Collegio dei Probiviri
  • 5) Tesoriere

Art 7:

L’assemblea dei soci si riunisce almeno una volta l’anno ed alla stessa hanno diritto di partecipare tutti i soci in regola con il versamento della quota sociale. Detta assemblea deve tenersi entro il 31/12 di ogni anno. Ogni quota di socio effettivo regolarmente versata da diritto ad un voto. La convocazione assembleare fatta a mezzo di posta o per e-mail da inviare almeno 8 giorni precedenti l’assemblea e dovrà riportare l’ordine del giorno. L’assemblea potrà essere convocata tutte le volte che il C.D. lo riterrà opportuno. L’assemblea è validamente costituita in prima convocazione con la presenza dei due terzi degli aventi diritto a parteciparvi ed in seconda convocazione qualunque sia il numero dei presenti. I soci aventi diritto possono parteciparvi ed in seconda convocazione qualunque sia il numero dei presenti. I soci aventi diritto possono parteciparvi con delega scritto a un a un altro socio ogni socio non può portare più di 3 deleghe.

Art 8:

L’assemblea può deliberare sui seguenti argomenti all’o.d.g; eleggere i membri del C.D.; deliberare su modifiche allo Statuto; approvare bilanci, eleggere il collegio dei probiviri.

Art 9:

Il Consiglio Direttivo si compone da trentasette membri a dura in carica tre anni, i suoi membri sono rieleggibili. Il C.D. nomina al suo interno un Presidente, un Vice Presidente e un tesoriere. Le cariche sociali tutte non sono retribuite ma può essere istituito dal C.D. un rimborso spese. Il C.D. renderà conto della gestione dell’assemblea ordinaria dei soci.

Art 10 – MODIFICAZIONI DELLO STATUTO:

Le proposte di modifica del presente statuto debbono essere formulate dal Consiglio Direttivo o da un decimo della totalità dei Soci aventi diritto di voto. Le proposte di modificazione devono essere inviate al Presidente, il quale entro 30 giorni deve convocare l’Assemblwa affinchè deliberi sulle proposte.

Art 11:

Il Consiglio Direttivo è eletto fra tutti i soci in regola con il pagamento della quota sociale. I soci che intendono presentarsi alla carica di Consigliere devono presentare per iscritto la propria candidatura alla segreteria del LCCB almeno 15 giorni prima dell’assemblea indetta per l’elezione del Consiglio Direttivo.

Art 12:

Tutto quanto non previsto dallo statuto sarà disciplinato dalle normale del codice civile in materia di associazioni.

Back to top